Gita della domenica a Sestri Levante e la Baia del Silenzio

In epoca Romana era un isolotto a sè stante, fondato dai Tigulli e denominato Segeste, un importante sito per i commerci marittimi. Solo di recente è stato unito alla terraferma per mezzo di un istmo. Cittadina di 18.000 anime della riviera ligure di levante, si affaccia su due splendide insenature: la Baia delle Favole, chiamata così durante il soggiorno dello scrittore di favole Hans Christian Andersen, e la Baia del Silenzio, più piccola ma decisamente più suggestiva.

Sto parlando di Sestri Levante, la città dei due mari, uno dei tanti gioiellini della Liguria che ancora non avevo scoperto.

Una domenica calda e soleggiata, tra giri a vuoto nel caratteristico caruggio di Sestri Levante -via XXV Aprile- con le sue casette color pastello, street food rigorosamente a base di focaccia e camminate a contatto con la natura (2h a/r) verso il promontorio di Punta Manara, dove la vista spazia fino al Golfo di La Spezia.

Baia delle Favole

il caruggio
Baia del Silenzio

Sul sentiero verso Punta Manara
Panorama su Riva Trigoso, frazione di Sestri

 

21 pensieri su “Gita della domenica a Sestri Levante e la Baia del Silenzio

  1. Conosco praticamente niente della Liguria…a parte pesto e focaccia?! Che figuraccia, penso sempre a mangià😂 Bello spunto per un weekend, Pietro! Ciao!

    1. Esatto! Vi aspetto 😊😊 pesto e focaccia non possono mancare!
      Grazie della visita, buona domenica 😊

  2. La parte della domenica che amo di più: le gite fuoriporta ^_^ Che pace da lassù *_*
    La focaccia poi è la ciliegina sulla torta (scusa il giro di parole sul cibo) 😀
    Comunque sono iscritta alla newsletter ma non ho ricevuto la notifica su questo post!
    Buona domenica 🙂

    1. Si?? Com’è possibile?! Boh! Non so come mai.. di solito manda una mail!
      Comunque grazie della visita, la domenica da quando lavoro ha assunto un ruolo fondamentale per me! 😄

  3. Già per i nomi che hanno questi posti, mi verrebbe voglia di partire. Poi vedo le foto… spettacolo!
    Ammetto di essere ignorantissima in materia Liguria, tranne Genova in gita e 2 ore alle Cinque Terre da piccolina e con la febbre non ho visto altro. Abitando nemmeno troppo lontano. Vado a nascondermi…

    1. Dove abiti? Firenze?
      Beh se sei Toscana un pó posso capirti, avete località favolose di tutti i tipi.
      Peró la nostra riviera merita tanto!

      1. Magari abitassi a Firenze 😀
        No abito molto più giù, vicino Montepulciano. Praticamente dove le province di Siena, Arezzo e Perugia si toccano. E ti do ragione, ci sono dei posti favolosi, ma dovrei comunque allargare i miei orizzonti

  4. Lo ammetto, in Liguria ho visto solo Genova e nient’altro. Cerco di tornarci da anni, ma poi tra impegni vari e altri viaggi in programma non ci sono mai riuscita! E grazie a te ho scoperto la Baia del Silenzio, che ho inserito nella lista dei miei posti da visitare. Già dal nome mi ispira parecchio! 🙂

    1. Infatti anche a me ispirava molto, poi vederla dal vivo sul sentiero in montagna è uno spettacolo! 🙂

  5. Se non avessi letto il titolo e visto solo la rpiam foto avrei pensato che fossi stato in Portogallo. C’è un paesino vicino Santarém (in questo momento mi sfugge il nome) che è uguale. :O
    Buona giornata e “attento al trolley” hehehehehhe

Rispondi