Cosa ho visto a Budapest durante il mio viaggio

Il mio viaggio in Ungheria risale a due anni fa, verso la metà di novembre. Ho prenotato con buon anticipo sia il volo, Ryanair da Bergamo, che il soggiorno in un b&b tramite Booking. Non ero mai stato qui, per me è stata una novità assoluta, in un freddo weekend autunnale. Ecco quindi il mio racconto su cosa ho visto a Budapest.

cosa vedere a Budapest panorama

Panorama sulla città

COSA HO VISTO A BUDAPEST: TENERE PRESENTE CHE…

  • La valuta ufficiale è il Fiorino Ungherese (HUF).  1 € = 306 HUF circa. Consiglio di cambiare il minimo indispensabile in aeroporto all’arrivo e il massiccio in centro presso il Gold Change. Questa agenzia ha tassi favorevoli rispetto ad altre. Si trova in Ferenc Krt.
  • Il fuso orario è uguale a quello italiano.
  • Il costo della vita è molto simile al nostro che abbiamo in Italia.
  • L’inglese non è parlato dappertutto, anzi molti non lo conoscono. Ricordo di essere andato in seria crisi col conducente di un tram.
  • Essendo UE, per viaggiare basta il documento d’identità. Portarsi anche la tessera sanitaria, ovviamente.
  • Le prese elettriche sono come quelle tedesche, ovvero a due spine di tipo continentale.
  • Per telefonare dall’Italia verso l’Ungheria bisogna digitare prima lo 0036.

COSA HO VISTO A BUDAPEST: TRANSFER DALL’AEROPORTO AL CENTRO

Consiglio caldamente l’utilizzo dell’autobus 200E. Funziona tutti i giorni dalle 4 del mattino fino alle 23. Costo di 460 HUF. Questo autobus porta alla fermata Kőbánya-Kispest, da qui tramite la metro si raggiunge la centralissima Deák Ferenc Tér.

Se arrivate in notturna, il bus da prendere è il 900 che fa quattro corse tra la mezzanotte e le 4.

In alternativa si può utilizzare il treno. Si inizia sempre con l’autobus 200E che porta alla stazione di Ferihegy e da lì via ferroviaria fino a Nyugati, in centro Budapest.

Ultima scelta il taxi, il metodo più semplice e veloce. Costo tra 4000 e 6000 HUF (13-19 €).

Cosa ho visto a Budapest strada

a piedi per Budapest

 

COSA HO VISTO A BUDAPEST

La città si suddivide in due quartieri principali: Buda e Pest. Buda consiste nella parte più tranquilla e antica, mentre Pest è il cuore moderno, la zona più vivace di Budapest, quella del divertimento e della nightlife.

 

Cosa ho visto a Budapest – PEST

E’ presente qui il Parlamento ungherese, un edificio splendido che dà sul Danubio. Ancora meglio quando ormai diventa buio e la città comincia ad illuminarsi.

Purtroppo di giorno il Palazzo era chiuso per lavori e non ho potuto visitarlo. Il biglietto d’ingresso al Parlamento costa 2200 HUF (circa 7 euro) e si acquista al visitor centre. In alternativa, si può prenotare la visita online su questo sito.

Cosa ho visto a Budapest parlamento ungheria

Parlamento ungherese

Un ottima prospettiva per ammirarlo è fare il tour in battello sul Danubio. Si passa sotto gli otto ponti di Budapest, con interessanti vedute sui monumenti e i palazzi che costeggiano il fiume.

Cosa ho visto a Budapest battello danubio

A bordo del battello! La città comincia a illuminarsi..

 

Cosa ho visto a Budapest battello tour

Girando in battello sul Danubio

La più grande piazza della città è Hosok Tere, alias Piazza degli Eroi. Presenta al centro il Monumento del Millenario, una colonna alta 36m sulla cui cima è raffigurato l’Arcangelo Gabriele. Alla base della colonna, si trovano sette statue dedicate ai capi delle tribù che diedero vita all’Ungheria nel XI secolo. Tra queste statue c’è chiaramente quella di Arpad, considerato il vero fondatore della nazione.

Cosa ho visto a Budapest piazza degli eroi

Piazza degli Eroi

Sullo sfondo, due colonnati rappresentanti figure storiche magiare. A destra e a sinistra della piazza, il Palazzo delle Esposizioni e il Museo delle Belle Arti.

Cosa ho visto a Budapest monumento millenario

Le statue degli antichi capi tribù

Alla piazza si arriva percorrendo a piedi il viale Andrássy út, il più lungo della città.

Cosa ho visto a Budapest mercato centrale

Giretto al mercato

Non è un semplice mercato di paese, questo è il Mercato Centrale, inaugurato nel 1897.

E’ un grande mercato coperto, formato da tre piani: al sotterraneo troviamo le bancarelle dei pescivendoli, al pianterreno salumi, carne, frutta e verdura, mentre al primo piano negozietti di souvenir. Un viaggio tra i sapori e gli odori della gastronomia ungherese.

Come arrivare: si trova sul viale Vámház Körút, vicino al Ponte della Libertà.

Orari: Lun-Giov 6-17 // Ven 6-18 // Sab 6-13. Domenica chiuso.

Cosa ho visto a Budapest basilica santo stefano

La Basilica di S. Stefano

Questa invece è la Basilica di Santo Stefano, in ungherese Szent Istvan-Bazilika, alta ben 96 metri. Costruita in stile neoclassico, ha una facciata con due grandi campanili e ad oggi è uno dei monumenti più imponenti dello stato.

Come arrivare: metro M3, fermata Arany Jànos.

Orari: Lun-Ven 9-17 // Sab 9-13 // Dom 13-17. Ingresso gratuito. Visita della Cupola a pagamento, chiusa d’inverno.


Cosa ho visto a Budapest – BUDA

Buda ospita il Palazzo Reale, o Castello di Buda. Nel corso degli anni è distrutto dai turchi, ricostruito dagli Asburgo, nuovamente danneggiato durante la seconda guerra mondiale e rimesso a posto nel 1950.

Situato sulla cima della collina Várhegy, custodisce la Galleria Nazionale Ungherese. E’ bene non perdersi il cambio della guardia che avviene tutti i giorni alle ore 12.

Come arrivare: bus 16,116; a piedi dal Ponte delle Catene, lato Buda; in funicolare da Clark Adam Tér.

Orari: Mar-Dom 10-18. Chiuso lunedì. Costo 3200 HUF.

Cosa ho visto a Budapest palazzo reale

Il Castello di Buda, o Palazzo Reale

 

Cosa ho visto a Budapest castello buda

Entrata al Castello

Nei pressi del castello si trova il Bastione dei Pescatori, una bella terrazza panoramica, costituita da sette torrette bianche simboleggianti i capi tribù che fondarone l’Ungheria.

Questo belvedere è un ottimo punto d’osservazione della città, il più apprezzato e visitato di Budapest.

Cosa ho visto a Budapest bastione pescatori

Bastione dei Pescatori

Praticamente attaccata c’è la Chiesa di Mattia, una delle costruzioni più antiche della città. Convertita in moschea sotto i Turchi, per poi venire restaurata a partire dall’Ottocento, ha un caratteristico tetto di piastrelle di ceramica colorata.

Cosa ho visto a Budapest chiesa mattia

Chiesa di Mattia

 

Cosa ho visto a Budapest ponte delle catene

Ponte delle Catene

 

Cosa ho visto a Budapest bastione buda

Sguardo alla Collina

Cosa ho visto a Budapest – CITADELLA

Sulla collina Gellért si trova il Monumento della Libertà, una statua raffigurante una donna che proclama l’indipendenza. Appena sotto, si scopre la Citadella, fortezza congegnata dagli Asburgo a scopo di difesa dai nemici. E’ possibile, pagando l’ingresso, entrare nel Museo della Citadella e salire sulle mura che proteggevano un tempo la città.

Il tramonto o la sera, con fotocamere decenti, sono i momenti migliori per godersi un bellissimo panorama su Buda e Pest.

Cosa ho visto a Budapest panorama citadella

Veduta dalla Citadella (qualità immagine imbarazzante!)

Come arrivare: a piedi, salendo su per la collina; tram 19, 47, 49 fino a Moricz Zsigmond Korter, da qui bus 27 con fermata a Búsuló Juhász (Citadella).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>>>>>>

Cosa fare e vedere in due giorni a Tallinn

 

Cosa ho visto a Budapest – GROTTE E TERME

Cosa ho visto a Budapest grotte

Inoltrandoci nelle grotte

Se avete tempo, alla periferia della città ci sono le grotte Palvolgyi. Lunghe ben 18 km, sono uno dei sistemi di grotte più importanti d’Ungheria. Al pubblico sono riservati 500m, tra passaggi stretti e scalinate ripide. Ogni ora, insieme a una guida, si inizia l’esplorazione delle caverne.

Come arrivare: bus 9 dal centro fino a Kolosy tér, poi bus 65/65A fino a Pál-völgyi cseppkőbarlang.

Orari: Mar-Dom 9-16. Chiuso lunedì. Costo: 1200 HUF.

Cosa ho visto a Budapest grotte palvolgyi

Nelle grotte Palvolgyi

Può rivelarsi una gran decisione pure prendere la metro (linea M1) e in dieci minuti raggiungere Széchenyi fürdö. Ha qui sede lo stabilimento termale Széchenyi, uno dei più conosciuti a Budapest.

E’ quello che ho fatto io, l’ultimo giorno, prima di partire. Mi sono rilassato un pò! In particolare ho adorato le bollenti piscine esterne.

Orari: Lun-Dom 6-22. Costo: 4500-5200 HUF.

Cosa ho visto a Budapest – CONSIGLI GASTRONOMICI

Per prima cosa, il piatto per eccellenza: il gulash. Una deliziosa zuppa di manzo, arricchita con verdure e paprika.

Cosa ho visto a Budapest gulash piatti tipici

Cosa mangiare a Budapest? Gulash!

 

Cosa ho visto a Budapest new york cafè

Colazione dietetica al New York Cafè

Nel centro, vi raccomando questi due luoghi in cui fare colazione o anche un dolce spuntino. Il New York Cafè è un caffè storico di Budapest, in un edificio monumentale, mentre Gerbeaud è una famosa pasticceria, elegantissima. Sono due locali raffinati, una tantum potete non badare a spese e prova costume: assaporare queste squisitezze ne vale la pena!

Cosa vedere a Budapest cafè gerbeaud

Si vive una volta sola! Pasticceria Gerbeaud