Cosa fare e vedere a Dubrovnik in un giorno, nella Perla dell’Adriatico

Siamo in Dalmazia, la frastagliata riviera croata che da Zara scende fino al confine con Bosnia e Montenegro, ricca di isole paradisiache e città pittoresche. Tra queste, una spicca su tutte, una città di una bellezza incredibile, chiamata non a caso “la Perla dell’Adriatico“. Dubrovnik, l’antica Ragusa di Croazia, è una città che vanta una storia turbolenta. Come le altre città dalmate, ha subito l’influenza della Repubblica di Venezia, divenendo in seguito essa stessa una Repubblica indipendente, con una propria valuta e una propria bandiera. Un violento terremoto ha portato pian piano al declino la Repubblica, scioltasi alla fine del XVIII secolo. La Guerra dei Balcani è stato l’ultimo atto che ha sconvolto la città, danneggiandola pesantemente, prima che questa rinascesse come un vero e proprio gioiellino. Nell’articolo racconterò quindi di cosa fare e vedere a Dubrovnik in un giorno.

Per la visita mi sono affidato all’Ufficio del Turismo, con cui ho instaurato una collaborazione. L’impiegata è stata molto gentile nel consigliarmi un itinerario da seguire per scoprire Dubrovnik in un giorno. Ve lo ripropongo nell’articolo, solo dopo questo paragrafo in cui vi lascio alcune info utili da sapere prima di partire.

Info utili

  • Dubrovnik merita una visita tranquilla. Io ci sono stato solo un giorno, ma perchè parte di un on the road in Dalmazia in cui ho toccato tanti luoghi in appena una settimana. Quindi valutatela anche singolarmente per un weekend.
  • E’ una città che d’estate è letteralmente invasa. Tappa di grandi crociere, già dalle prime ore del mattino si riempie in un batter d’occhio. Occhio al periodo quindi…
  • Le temperature sono miti e favorevoli tutto l’anno. Ricollegandomi al punto precedente, sarebbe curiosa una visita intorno a marzo-aprile.
  • I prezzi sono più alti rispetto alla media, sia per quanto riguarda il mangiare che il dormire. Io ho soggiornato in un affittacamere a 20 minuti d’autobus. Macchina lasciata nel parcheggio, anche perchè in centro costano molto i posteggi.
  • Non sembra, ma per arrivare a Dubrovnik s’impiega in auto ben 3 ore da Spalato. Documenti a portata di mano: si passa per un pezzettino attraverso la Bosnia.

 

E’ bene ricordarsi, prima della partenza, di valutare attentamente l’acquisto di una valida assicurazione di viaggio, al fine di proteggersi da spiacevoli situazioni che si possono verificare. La compagnia spagnola InterMundial ha creato delle polizze vantaggiose in termini di rapporto qualità-prezzo. Sul sito avrete la possibilità di spulciare tra i vari pacchetti e scegliere quello che si avvicina di più alle vostre esigenze. Oltre alle classiche coperture di spese mediche e assistenza sanitaria, per noi viaggiatori diventa indispensabile sentirsi al sicuro contro un eventuale ritardo del mezzo di trasporto o una cancellazione del volo, evento che succede purtroppo non di rado.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno porticciolo mura sera

 

LEGGI ANCHE: COSA FARE E VEDERE IN DUE GIORNI A TALLINN

 

Cosa fare e vedere a Dubrovnik in un giorno

 

Ingresso nella città vecchia

Dopo la tappa nell’Ufficio del Turismo e la colazione in un bar vicino con vista mura, ho tirato fuori la fotocamera e sono entrato nella città vecchia di Dubrovnik.

Il principale punto d’accesso è la Porta Pile, costituita da un antico ponte levatoio. Sopra l’arco della porta è presente una statua di San Biagio, santo patrono della città. L’altra entrata alla città vecchia è la Porta Ploče, situata all’estremità orientale.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno ingresso porta pile

Superato il successivo portale, mi sono ritrovato nel cuore antico della città. Dubrovnik è famosa in tutto il mondo anche per via della serie televisiva Game of Thrones (Il Trono di Spade). Alcune scene infatti sono state girate qui. Personalmente guardo pochissima tv, quindi non conosco per nulla la serie, ma so che molti turisti vanno alla specifica ricerca dei luoghi delle scene.

 

Il giro sulle mura

Dichiarata Patrimonio Unesco nel 1979, Dubrovnik si distingue nel mondo per una possente cinta muraria lunga circa 2 km, in alcuni punti alta fino a 25 metri, formata da quattro fortezze e sedici torri. Uno dei sistemi difensivi più grandi al mondo, edificato tra il X e il XVII secolo.

Il tour sulle mura apre alle 08.00 e chiude alle 18.00. Il mio consiglio è di arrivare per l’apertura e iniziare subito la camminata, quando il sole non batte forte e la folla non si è ancora formata. Il prezzo è di 150 kn (20 €) e comprende la visita pure alla fortezza Lovrijenac, esterna alla muraglia. Nel complesso, tra le varie soste fotografiche, ci ho impiegato un’ora buona.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno vecchie mura

La Lovrijenac l’ho lasciata per il pomeriggio, mentre ho compiuto il giro completo sulle mura, fermandomi a fare un sacco di foto. D’altronde gli scorci si sprecano che è un piacere! In alcuni punti si rimane sbalorditi di fronte alla maestosità delle mura che cingono Dubrovnik. Sinceramente non l’ho vissuto come avrei voluto, dato che dovevo scattare in fretta per via delle ondate di gente dietro di me. Per fortuna lungo la cinta sono disposti baretti in cui ci si può fermare a respirare un pò e dissetarsi. Io ho fatto tappa per acquistare una bottiglietta d’acqua, credetemi davvero indispensabile.

Nel punto più a sud ho incontrato la fortezza di S. Giovanni (tvrda Sv. Ivana), direttamente affacciata sul mare e sul vecchio porto di Dubrovnik. Oggi ospita l’Acquario, il Museo Etnografico e il Museo Marittimo.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno porticciolo old town

Continuando il percorso si giunge presso la fortezza Minceta, da cui si ha una vista pazzesca sui tetti rossi della città e la vicina Isola di Lokrum. Il punto panoramico migliore!

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno panorama città isola lokrum

 

A zonzo per la città

Una volta scesa la scalinata che porta sulle mura, ho deciso di girare un pò per la città senza uno scopo ben preciso. Praticamente da lì parte la via più importante e rinomata di Dubrovnik, la Placa, detta anche Stradun. Questa parola mi ricorda il dialetto utilizzato in casa da mia mamma e mia nonna, anni e anni fa.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno via stradun placa

Il centro storico si presenta come un incantevole dedalo di stradine che s’incrociano, scoprendo locali, negozietti, piazze e monumenti. Camminare col naso all’insù è d’obbligo per non perdersi gli eleganti palazzi che si riversano sulle vie.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno centro storico

Proprio all’inizio dello Stradun ecco la Fontana d’Onofrio, realizzata nel 1438 dal costruttore napoletano Giordano Onofrio. Egli aveva avuto il compito di garantire l’approvigionamento d’acqua alla città da una sorgente situata a 12 km di distanza. A seguito di un terremoto la fontana è stata danneggiata e rimangono solo 16 maschere scolpite che l’adornano.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno fontana onofrio

Il Convento dei Frati Minori

Una delle attrazioni più interessanti della città è il Convento dei Frati Minori, situato ai piedi della fortezza Minceta. Un tempo i francescani avevano il monastero nel quartiere Pile, fuori dalle mura; per una maggiore protezione lo demolirono e ne fecero uno nuovo all’interno.

Il Convento dei Frati Minori oggi ospita la tomba del poeta locale Gundulic. Colpisce subito il bellissimo chiostro romanico che si apre su un cortile dove al centro è collocata una fontana con la statua di S. Francesco. Pensate che qui si trova la più antica farmacia d’Europa, attiva dal 1317. Anche la biblioteca è storica ed è una delle principali della Croazia: contiene migliaia di manoscritti e libri stampati.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno chiostro convento francescano

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno pozzo convento frati minori

 

La Cattedrale dell’Assunzione di Maria

La Cattedrale dell’Assunzione di Maria è la chiesa principale di Dubrovnik. Seconda la leggenda, fu in parte costruita col denaro che donò il re inglese Riccardo Cuor di Leone, in segno di ringraziamento per essere sopravvissuto all’affondamento della nave al largo dell’Isola di Lokrum, di ritorno dalla Terza Crociata.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno facciata cattedrale assunzione maria

Dopo il terremoto, la Cattedrale fu ricostruita in stile barocco. Presenta un impianto a croce latina, con tre alte navate. All’interno è presente la sala del Tesoro, il cui ingresso è a pagamento (mentre la visita della Cattedrale è gratuita), dove sono contenute reliquie di santi e martiri e un frammento della Croce di Cristo.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno cattedrale organo

 

Isola di Lokrum

Dopo aver visitato la Cattedrale e in seguito esser salito sulla fortezza Lovrijenac, situata fuori dalle mura, mi sono recato presso il porto vecchio di Dubrovnik. Obiettivo: mangiare un gelato! 😀 Scherzi a parte, l’obiettivo era prendere il traghetto che mi avrebbe portato sulla vicina Isola di Lokrum. Ovviamente dopo il gelato.

Sull’isola si arriva in un quarto d’ora e si mostra come uno spazio verdissimo dove rilassarsi e respirare un pò. Relax per modo di dire, visto che per raggiungere il Fort Royal si fa una bella scalinata anche abbastanza ripida. L’interno è carino, ma il vero motivo per cui ci sono andato è la vista panoramica su Dubrovnik che sbuca in lontananza tra il verde.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno isola lokrum

Per gli amanti della serie, nell’isola c’è persino un vero e proprio museo dedicato a Game of Thrones. A detta di molti l’isola è perfetta per fare due tuffi in un’acqua cristallina e pulita, in piccole baie incastonate nella natura. Mentre percorrerete i numerosi sentieri dell’isola, v’imbatterete facilmente in pavoni e conigli.

 

Funicolare per il Monte Srd

Di ritorno da Lokrum, sono uscito dal centro storico tramite la Porta Ploče e mi sono diretto verso la funicolare. Non volevo perdermela per nessun motivo! Ho scelto di andarci verso le 18 per assistere al tramonto direttamente da lassù, a 405 metri d’altezza. Ho fatto una mezz’oretta di coda, ma ne è valsa la pena. Il panorama sulla città è meraviglioso e comprende pure l’Isola di Lokrum.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno vista città funivia monte srd

Uscendo dalla stazione della funivia, c’è un bar e un negozietto di souvenir. Al piano superiore un ristorante con terrazza affacciata su Dubrovnik, mentre se si esce dall’edificio c’è un posto strategico dove godersi il tramonto sul mare. Subito ero da solo e mi sono facilmente preso il posto, ma ben presto si è riempito. Mi raccomando, non andateci troppo tardi!

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno tramonto monte srd

 

Cena

Una volta sceso sono tornato nella città dentro le mura per cercare un ristorante dove riforcillarmi. Ho optato per il Rhea Silvia Konoba.

Ho iniziato con un piatto di calamari fritti con salsa Aioli e proseguito con i Ćevapčići, un piatto che credevo tipico croato, ma che ho scoperto solo dopo essere bosniaco. Sono delle polpettine di carne trita di diverso tipo (manzo, agnello, maiale), piuttosto speziate, servite in questo caso con patate alla fornaia, verdure tagliate e kajmak, una sorta di mascarpone.

cosa fare e vedere a dubrovnik in un giorno cevapcici cena piatti locali

 

E voi ci siete mai stati a Dubrovnik? Vi piacerebbe visitarla? Raccontatemi le vostre esperienze nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ma come non sai nulla di Game of Thrones?! Pensa che io andrei a Dubrovnik anche solo per farmi un tour per le location della serie…:D Comunque, tv o no, questa città mi sembra uno spettacolo, per i tetti dall’alto, per le strade lastricate del centro e poi il magnifico Convento dei Frati Minori. Sai che i Ćevapčić li abbiamo trovati e assaggiati questa estate a Graz? Forse era mezzo serbo il cuoco, boh…Però mi sono piaciuti un sacco!

    • Anche a me sono piaciuti molto! Davvero buonissimi e neanche pesanti.
      La città è una vera chicca, spettacolare appunto. Vederla in bassa stagione dev’essere il massimo! Pensa che come residenti non fa neanche 50.000 😀
      Grazie della visita!

  2. Non ci sono mai stata ma mi piacerebbe! Il mio sogno sarebbe un viaggio on the road da casa fino a Sarajevo passando per Dubrovnik e per altre città tra Croazia e Bosnia. Ma per il momento rimane un sogno!
    I Ćevapčići li ho mangiati anche in Bulgaria, o comunque un piatto identico con un nome che ora proprio non ricordo – che fame 😋

    • Viene fame solo a guardarli in effetti! 😅
      Sogni un viaggio veramente interessante! Ci sono diverse città croate che non puoi perderti, come Zara e Spalato… poi, vicino a Dubrovnik trovi Mostar, in Bosnia 😊 dev’essere molto carina!

  3. Sarò sincera non mi aspettato che Dubrovnik fosse così interessante. Mea culpa ma l’ho sempre un po’ snobbata. Dovrò rimediare. Ho salvato il tuo articolo nel caso mi decidessi finalmente di organizzare un viaggio lì. Grazie dei consigli. 😉

    • Grazie a te per essere passata di qua!
      Credo proprio dovrai rimediare 😊
      Io nel frattempo mi concentreró su Fez! Ho dato uno sguardo ieri ai tour che proponi nell’articolo, sarebbe interessante ma quanto puó costare?

  4. Durante la guerra nella ex Jugoslavia si sentiva spesso parlare di bombardamenti e distruzioni della città di Dubrovnik e la mente mi riportava ai racconti dei miei genitori che l’avevano visitata alla fine degli anni ’60, prima del mio arrivo. Bello vederla invece così bella, splendidamente rinata. Prima o poi dovrò farci una capatina!

    • Hanno fatto proprio un capolavoro per risistemarla. È di certo una delle città più bell d’Europa! A misura d’uomo, piccolina, ma così caratteristica.
      Grazie della visita 😊