catalogna impressioni post viaggio calella de palafrugell

Impressioni e sensazioni post viaggio in Catalogna

Dopo due giorni di ripresa, fisica e mentale, voglio raccontare brevemente le mie impressioni e le sensazioni post viaggio in Catalogna. Prima di partire ho scritto un post riguardo le mie aspettative sul viaggio: ora posso dire che siano state in parte rispettate.

catalogna impressioni post viaggio calella de palafrugell

Impressioni e sensazioni post viaggio in Catalogna

Credo fortemente che la Catalogna sia una terra da scoprire, che puó offrire diverse esperienze, a livello di spiagge, città, borghi, sport.
Purtroppo tre giorni su cinque il tempo ha un pó condizionato i miei programmi. Cielo grigio, con qualche schiarita e improvvisi acquazzoni. Mi aspettavo di meglio in questo senso, per essere giugno!
Ma si tratta di una stagione strana.. come in Italia, anche qui non è andata benissimo.
Per fortuna gli ultimi due giorni è uscito un bel sole e ho potuto abbinare alla visita dei borghi anche un pó di spiaggia rilassante.
Sabato in particolare ho incontrato amici della Liguria che non vedevo da almeno due anni!

Mi ha fatto un grande piacere scoprire città e villaggi delle comarche della provincia di Girona, grazie anche ad alcune visite guidate in collaborazione con l’Ufficio del Turismo (a Girona, La Bisbal, Besalù e Tossa de Mar). Tra le note negative c’è sicuramente la compagnia aerea, Vueling, con voli in ritardo sia all’andata che al ritorno, e l’autonoleggio Firefly, con macchina consegnata già danneggiata.

catalogna impressioni post viaggio girona

Info generali circa la Catalogna

Stagione matta a parte, questo è un ottimo periodo per visitare la Catalogna. Si sta benissimo di giorno in maniche corte, con un maglioncino la sera.
Le località sono poco battute, specialmente quelle più vicine alla Francia e l’entroterra. A Tossa invece ho trovato più confusione, con tanti tedeschi, inglesi e olandesi.
I prezzi sono nella media e la macchina è un mezzo perfetto per girare la regione, oltretutto la benzina per esempio costa un bel pó meno che da noi.
Come gente e cordialità nulla da eccepire, mi sono trovato alla grande. Anche circa lingua, il catalano è molto simile all’italiano; se si hanno problemi, ci si capisce comunque, tramite lo spagnolo e l’inglese.

catalogna impressioni post viaggio besalù

Ottime esperienze pure all’Hotel Can Català di L’Escala, a cinque minuti dal mare, con bagno privato, parcheggio e colazione inclusi (140€ x 4 notti) e all’Hotel Marina Tossa di Tossa de Mar, con bagno privato, colazione e piscina inclusi, a quindici minuti dal centro (80€ x 2 notti).

18 thoughts on “Impressioni e sensazioni post viaggio in Catalogna”

  1. Grande Pietro! Sono contenta che in fin dei conti sia andata bene! Certo, la stagione è quella che è, ma l’importante è vedere sempre posti nuovi 😉 Tra l’altro, quella zona della Spagna mi manca completamente e mi incuriosisce un sacco. Aspetto i prossimi post. Ciao!!

    1. Ciao Alessia! Sisi dai alla fine è andata bene!
      Sono posti a cui uno non pensa.. Catalogna è Barcellona e basta.. o se vuoi divertirti c’è Lloret de Mar con disco e spiagge!
      Ma in realtà c’è molto di più… 😊
      Notte!

  2. Non vedo l’ora di saperne di più. Le città e i luoghi meno battuti dal turismo sono quelli che mi incuriosiscono di più.

    1. Bene, nei prossimi giorni scriveró il primo!
      In effetti sono luoghi di cui se ne parla poco, almeno qui in Italia!

    1. Esatto! Come periodo sono convintissimo fosse quello giusto, poi beh se non sono stato fortunato col meteo pazienza.. ma è una cosa rara, da quelle parti solitamente c’è un bel sole!
      Grazie della visita, buona giornata!

  3. Bello spunto per partire perla Catalogna.Non ci sono mai stata, e in effetti è da un po’ che ci penso di organizzare qualche giorno in questa parte della Spagna.

    Il posto che hai fotografato nell’ultima immagine è bellissimo: un’atmosfera suggestiva!
    Aspetto le altre tappe! così magari mi faccio un’idea più precisa per andarci anch’io 🙂

    1. Come vedi dalle tre fotografie, puoi trovare un pó di tutto in questa parte settentrionale della Catalogna, storia, architettura, borghi medievali e borghi tipici affacciati sul mare!
      È interessante, molto!
      La mia idea iniziale era riferita solo alla Costa Brava, poi ho deciso di spostarmi verso l’interno ed ecco che ho conosciuto diversi paesi meritevoli.
      Grazie di essere passata 😊
      Tu in Spagna dove sei stata?

  4. In Spagna sono stata due volte: la prima solo Madrid girata in lungo e largo e visitato tutti i musei. La seconda base Madrid e poi Segovia.
    sono sempre stata in modalità toccata e fuga, perché ero andata a trovare un’amica che si è trasferita. per questo ho girato un po’ poco. però in effetti vorrei tornare in spagna e fare un giro un po’ più largo.

    1. Io vorrei visitarla tutta! Mi piace tantissimo.. come clima, gente, luoghi, cibo!
      Segovia è bella? Io sono stato a Toledo!
      Madrid mi è piaciuta di più di Barcellona, che comunque è bella e particolare!

  5. Quando ho letto del tempo, mi è tornato in mente il mio viaggio a Minorca: ultima settimana di luglio, 5 giorni su 7 di pioggia torrenziale! Fortunatamente l’hotel aveva una sorta di mini SPA gratuita, cosi io e la mia amica ci siamo divertite lo stesso.
    La Catalogna è una zona che non conosco affatto pero già con le tue foto su instagram, con tutti quelli scorci e dettagli carinissimi, hai acceso una lampadina!

    1. Mi fa piacere che tu la possa prendere in considerazione!
      In Italia è un pó poco conosciuta, ad esclusione della turistica Lloret de Mar per la movida!
      Ma pensa.. Con la pioggia a Minorca mi sarei sparato, giuro! 😂
      Grazie della visita Fra 😊

  6. Tu dici che sia stata una sfortuna invece io adoro il tempo così: non sopportando il caldo torrido per me sarebbe stato perfetto! E ho sentito dire che il caldo in Spagna sia terribile O_O
    Sono molto incuriosita dall’entroterra e dalla zona al confine con la Francia, aspetto anche io i prossimi post! E quindi sconsigli Vueling? Io non ci ho mai volato ma avevo adocchiato un paio di rotte.

    1. Sì il caldo è pesante, ma a inizio giugno in teoria è un periodo perfetto! Un tempo così instabile non lo volevo… un pó pioveva, poi usciva il sole, poi di nuovo pioggia, boh…
      Vueling mi avevano detto fosse sempre in ritardo, ho avuto la conferma. 45 euro spesi in più per ritiro macchina fuori orario!
      Fa tante rotte, è vero, ma io preferirei evitarla!

  7. Peccato per il tempo un po’ ballerino, però il tour che hai fatto è molto interessante e aspettiamo i prossimi articoli per scoprire qualcosa di più di una regione poco conosciuta, ma che ci affascina! Firefly l’abbiamo sempre evitata per le recensioni negative che leggevamo, soprattutto in Spagna: nei nostri on the road in terra iberica abbiamo sperimentato Atesa (anche se negli ultimi anni è diventata cara!), InterRent (low cost Europcar, ottima) e Thrifty. Devo dire mai un problema!
    Con Vueling la nostra esperienza è stata positiva, quando siamo tornati da Minorca abbiamo pure fatto scalo a Barcelona e tutto ok!

    1. Mmh, beati voi allora con Vueling!
      Averlo saputo prima di Firefly.. ma per la macchina solitamente guardo in agenzia!
      Prossimamente scriveró qualcosa, ora ci godiamo il week 😁
      Buon sabato! 🙂

  8. Meteo a parte sono convinta che sia il periodo migliore, eviti la calca dei turisti estivi giusto? Non abbiamo mai utilizzato Firefly per il noleggio auto ma vista la tua esperienza ce ne terremo ben alla larga! 😅

    1. Bravi, consigliato! 😂
      Ti danno sta macchina danneggiata e un foglio dove evidenziare i punti mal ridotti! Io devo ancora vedere il resoconto della carta di credito….
      Comunque sì la consiglio, anche perchè poi da metà giugno arriva l’afa, quella vera 😅

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *